Ci sono anche due romani tra le dieci vittime della piena nelle gole del Raganello, nel Parco del Pollino. Si tratta di Carlo Maurici, di 35 anni, e di Valentina Venditti di 34 anni. Verso le 12.00 di oggi, dopo una notte intera di ricerche, sono stati trovati vivi gli ultimi tre dispersi. Anche Roma piange i suoi morti travolti dal fango. Le dieci vittime dell'ondata di piena provenivano da cinque regioni differenti: Puglia, Lombardia, Campania, Lazio e Calabria. "Al 99,9% non ci sono più dispersi tra le persone coinvolte dalla piena del torrente Raganello" ha detto il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, assieme al prefetto di Cosenza Paola Galeone, al termine della riunione del Comitato per l’ordine pubblico che si è svolta nel municipio di Civita.

Piena nelle gole del Raganello

La tragedia nell'area delle Gole del Raganello a Civita, nel territorio del Parco Nazionale del Pollino, a monte del cosiddetto "Ponte del Diavolo". Le piogge che si sono abbattute sulla zona hanno provocato l'ingrossamento del letto del torrente e alcune persone, che facevano parte di un gruppo di escursionisti in gita nella zona, tra cui anche alcuni minori, sono rimaste bloccate sugli scogli. Sul posto stanno intervenendo gli operatori del soccorso speleo fluviale dei Vigili del fuoco di Cosenza e i carabinieri, oltre a un elicottero.