Volontari hanno portato del pane per i rom ospiti del centro d’accoglienza di Torre Maura
in foto: Volontari hanno portato del pane per i rom ospiti del centro d’accoglienza di Torre Maura

Qualcuno, tra gli insulti di molti dei presenti, ha portato una busta piena di pane ai rom che ancora sono ospiti nel centro d'accoglienza di via Codirossoni a Torre Maura, Roma. Alcuni volontari hanno sfidato la folla di residenti e attivisti di CasaPound e Forza Nuova che da ieri stazionano davanti all'ingresso della struttura e hanno consegnato il pane, scortati dalla polizia, agli operatori del centro. Molti hanno urlato: "Buffoni! C'è tanta gente che ha fame, portatelo a loro il pane". Uno dei volontari ha risposto: "Roma non è razzista". Nella notte di martedì 2 aprile, quando si è appresa la notizia del trasferimento di decine di rom al centro di Torre Maura, circa 300 persone hanno partecipato a un sit in all'entrata della struttura. Sono stati incendiati cassonetti e i panini destinati alle famiglie ospiti sono stati gettati a terra e calpestati. Ieri sera, quando alcuni rom sono stati trasferiti a bordo di alcuni furgoncini, i mezzi sono stati presi a calci e a manate, qualcuno ha intonato l'inno di Mameli, cantato cori fascisti e fatto il saluto romano.

Virginia Raggi: "Scontri causati da militanti di Casapound e Forza Nuova"

La sindaca Virginia Raggi, intervenuta ai microfoni di Radio Cusano Campus, ha detto che gli scontri a Torre Maura sono stati causati "da militanti di Casapound e Forza Nuova, sono besti. Non ci sto alla narrazione di una città e un quartiere razzisti sto dalla parte dei cittadini. C'è stata una scelta amministrativa sbagliata e non condivisa, per la quale sto già prendendo provvedimenti disciplinari. La destra ha voluto i campi rom, noi abbiamo già iniziato a chiuderli. Stiamo procedendo con il bisturi per separare chi ha diritto e voglia di integrarsi nella comunità, da chi invece non ha né diritto né voglia e quindi da noi non riceverà nessun aiuto".