Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

La presidente dell'Ama Luisa Melara ha sgridato questa mattina una signora che aveva lasciato la macchina parcheggiata davanti una fila di cassonetti, rallentando così il lavoro degli operatori che dovevano svuotare i secchioni. Il fatto è avvenuto in viale Giulio Cesare all'altezza del civico 54, in zona Prati. Il compattatore Ama è rimasto in attesa diverso tempo prima di poter procedere con la sua corsa: per questo Melara, che in quel momento si trovava insieme ai lavoratori per un sopralluogo, ha ammonito la donna, facendole notare il comportamento scorretto. A Roma non è raro trovare delle vetture parcheggiate davanti ai cassonetti dell'immondizia: nel 2019 sono state 9mila le multe fatte nella capitale solo per questo motivo, mentre nei primi cinque mesi del 2019 si è arrivati a 3.600 sanzioni.

Presidente Ama filma ‘zozzone' e Hugh Grant si infuria

Non è la prima volta che la presidente dell'Ama riprende pubblicamente persone che per strada assumono atteggiamenti poco civili nei confronti della comunità. L'ultima volta, però, è stata protagonista di un fraintendimento che ha avuto addirittura rilevanza internazionale. Eh sì, perché forse non tutti ricorderanno che l'ultimo episodio noto che ha visto Luisa Melara sgridare qualcuno in giro per Roma ha avuto per protagonista anche Hugh Grant, l'attore inglese sex symbol mondiale. La presidente dell'Ama stava riprendendo alcuni commercianti ‘zozzoni' che stavano gettando rifiuti all'esterno dei cassonetti, quando qualcuno le ha strappato il cellulare di mano. Non si trattava però di qualcuno che stava cercando di rubarle il telefono, ma dell'attore di Notting Hill, convinto che Melara stesse riprendendo lui e la moglie. Una vicenda finita anche sui giornali esteri.