Via Don Primo Mazzolari a Ponte di Nona
in foto: Via Don Primo Mazzolari a Ponte di Nona

 

I carabinieri della Stazione di Settecamini sono intervenuti nella serata di ieri – sabato 8 giugno – in un caseggiato popolare di Ponte di Nona, all'estrema periferia est della capitale, durante un servizio di repressione dei fenomeni di spaccio nella zona. I militari hanno notato un ragazzo di vent'anni, già noto alle forze dell'ordine e con precedenti specifici, mentre stazionava su un ballatoio, presumibilmente aspettando clienti a cui cedere stupefacenti.

Quando il ragazzo si è visto in trappola ha scelto di gettarsi in un salto di circa nove metri per sfuggire ai controlli, tentando anche di disfarsi di un marsupio con all'interno 56 ‘pezzi' di crack e cocaina pronti per essere venduti al dettaglio, per un totale di 24 grammi di stupefacente. I militari lo hanno afferrato durante il volo, evitando conseguenze peggiori al suo gesto. Sul posto si è reso necessario l'intervento di un'ambulanza che ha trasportato il 20enne e uno dei carabinieri all'ospedale di Tivoli, dove sono stati medicati. Dimessi con pochi giorni di prognosi le loro condizioni non destano preoccupazione.