Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Rissa in strada tra persone armate di spranghe di ferro e asce. Tragedia sfiorata al Casilino, Roma, via Carpineto Sinello. Sul posto sono intervenuti gli agenti del Reparto Volanti e del commissariato di zona. In strada hanno trovato quattro persone e una era completamente sporca di sangue. Un uomo e una donna hanno cercato di scappare a piedi appena hanno visto i poliziotti e hanno fatto cadere a terra un'ascia di ferro e una mazza in pietra. I due sono stati bloccati, mentre un terzo uomo è riuscito a scappare. La vittima è un uomo italiano di 39 anni. Agli investigatori ha raccontato di aver litigato per futili motivi con i tre. Questi ultimi inizialmente si sarebbero allontanati e poi sarebbero tornati poco dopo armati di mazze. Soccorso e accompagnato in ospedale, ha riportato la frattura di due costole. La prognosi è di trenta giorni. I due fermati sono una donna, in stato di gravidanza, che è stata denunciata per lesioni aggravate, e un uomo, un nigeriano di 51 anni, arrestato per lo stesso reato e accompagnato in carcere, dove resta in attesa di giudizio.

Aggredisce compagna a calci: arrestato un uomo a Primavalle

A Primavalle, Roma, una donna di 30 anni è stata aggredita dal compagno con calci alle gambe, ai fianchi e al volto. Sul posto sono intervenuti gli agenti dei commissariati Borgo e Aurelio. L'uomo, un 29enne, è stato trovato con alcune ustioni alle mani. È stato accompagnato al commissariato Primavalle, arrestato e condotto presso il carcere romano di Regina Coeli.