Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Un ragazzo di 24 anni è stato arrestato con l'accusa di aver picchiato la mamma. La colpa di quest'ultima, secondo lui, era di non avergli consegnato i soldi per acquistare la droga. Per questo l'ha colpita con schiaffi e pugni all'interno del loro appartamento in via Romanello da Forlì, quartiere Pigneto di Roma. Il giovane dovrà rispondere dell'accusa di maltrattamenti in famiglia, rapina ed estorsione. L'arresto è arrivato in seguito a una segnalazione arrivata alla centrale operativa dal Numero unico per le emergenze 112. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. I militari hanno sorpreso il ragazzo intento ad aggredire la madre.

Il ragazzo ha preso a schiaffi e a pugni la mamma

Dopo una breve colluttazione, il giovane è stato bloccato. Ha ammesso di aver preso la madre a schiaffi perché poco prima quest'ultima, una signora di 59 anni, gli aveva negato i soldi necessari per l’acquisto dello stupefacente.  Secondo quanto ha raccontato la vittima, in passato sarebbero accaduti episodi simili, mai denunciati. Sia la donna che la figlia di 27 anni sono state vittime di estorsioni e rapine ad opera del 24enne. Lo scorso primo dicembre, in particolare, il ragazzo avrebbe rubato alla mamma 130 euro che lei aveva in borsa. Prima le ha minacciate e poi le ha picchiate. La signora ha trovato finalmente il coraggio di denunciare il figlio e ha chiesto l'intervento dei carabinieri. Il 24enne ora si trova in carcere a Regina Coeli a disposizione dell'autorità giudiziaria.