Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Brutta disavventura nella mattinata di oggi – sabato 14 dicembre – per un corriere impiegato in una ditta di spedizioni, che è stato inseguito e picchiato da un gruppo di giovani attorno alle 11.30 tra via Reggio Calabria e via Cremona, di fronte a un edificio scolastico, a due passi da piazza Bologna a Roma. All'origine del violento pestaggio, nel corso del quale il malcapitato corriere è stato colpito anche a colpi di casco da motoclista, ci sarebbe una lite per futili ragioni di viabilità. Sul posto le forze dell'ordine che hanno raccolto le testimonianze di diversi cittadini che hanno assistito alla scena e ascoltato anche il corriere, trentatré anni, che ha raccontato la sua versione dei fatti agli agenti.

All'origine del pestaggio una lite stradale

Secondo quanto emerso tutto sarebbe scaturito da una lite stradale con una donna. In suo soccorso si sarebbe scatenata la violenza di un gruppo di almeno sette persone, che attualmente devono ancora essere identificate, per vendicare l'affronto e punire il corriere alla guida del suo furgone.

Caccia al gruppo di aggressori: almeno 7 uomini

Durante l'increscioso episodio gli aggressori avrebbero anche preso a sassate i finestrini del mezzo del fattorino. Ora le forze dell'ordine sono a lavoro per individuare il gruppo di aggressori – almeno sette persone tutte di sesso maschile – che si è dileguata subito dopo il pestaggio. Il trentatreenne è stato medicato dal personale del 118 giunto sul posto e ha sporto denuncia per quanto gli è accaduto.