Controlli nel mercato rionale di via Catania, nella zona di piazza Bologna. I carabinieri e il Nas di Roma ieri mattina hanno sequestrato 75 chili di pane e multato un'attività con una somma di 1.500 euro per violazione degli obblighi di rintracciabilità alimentare. I responsabili infatti, sono stati sorpresi mentre vendevano la merce senza la documentazione prevista dalla legge che ne attesta la provenienza.

Maxi sequestro di alimenti alla Romanina

I vigili urbani hanno sequestrato 80 chili di alimenti in un locale della Romanina. I responsabili vendevano carne e pesce senza etichettatura e tracciabilità  e utilizzavano abusivamente, come parte di area di vendita, un cortile esterno all'attività. Tra i prodotti, sigillati e in attesa di essere distrutti dalle autorità competenti, merluzzo, sgombro e carni rosse senza le dovute indicazioni previste dalla legge a tutela dei consumatori. Le anomalie che hanno fatto scattare sanzioni nei confronti dei gestori per una somma di circa 8.500 euro.