Immagine di repertorio (Getty Images)
in foto: Immagine di repertorio (Getty Images)

Era scomparsa dall'ospedale San Giovanni di Roma, ma gli agenti l'hanno ritrovata in strada dopo diverse ore e aveva il camice sporco di sangue. Quando gli infermieri si sono accorti della sua assenza in reparto, la paziente ormai non c'era più. La donna, una 40enne, era riuscita a dileguarsi sfuggendo agli occhi del personale e facendo perdere le proprie tracce. Subito è scattato l'allarme, diramato alle forze dell'ordine e sono partite le ricerche. A trovarla la polizia locale di Roma Capitale. Una macchina di servizio del I Gruppo ‘Ex Trevi' l'ha notata mentre girovagava per strada in via Emanuele Filiberto, all'altezza di viale Manzoni, durante i servizi di viabilità. Gli agenti non l'hanno persa d'occhio e, scesi dall'auto, l'hanno raggiunta.

Vigili salvano una paziente scomparsa dall'ospedale

La paziente si trovava in un evidente stato confusionale, indossava un camice ospedaliero sul quale c'erano alcune macchie di sangue. Gli agenti si sono avvicinati a lei e sono riusciti in breve tempo a conquistare la sua fiducia, evitando che compisse gesti improvvisi o pericolosi. Nel frattempo hanno segnalato il ritrovamento, chiedendo l'intervento di un'ambulanza sul posto che potesse riportarla in ospedale, per verificare le sue condizioni di salute. La pazienza e la sensibilità degli agenti ha permesso che l'intervento di recupero della donna andasse a buon fine: l'hanno tranquillizzata con parole rassicuranti e, arrivati i soccorritori, l'hanno consegnata alle cure dei paramedici del 118.