Paura venerdì notte a Roma: un ragazzo di 18 anni stava comprando assieme alla fidanzata le sigarette a un distributore automatico quando una persona incappucciata ha accoltellato senza motivo a un braccio il giovane ed è poi fuggito. L'episodio, riportato dal quotidiano "Il Messaggero"; è avvenuto in viale Giorgio Morandi, nel quartiere di Tor Sapienza che si trova alla periferia Est della Capitale. L'aggressione è stata rapida, tanto che il ragazzo non si è quasi reso conto di quanto era accaduto. L'aggressore avrebbe agito apparentemente senza motivo: non ha chiesto soldi né altro ai due giovani né avrebbe detto qualcosa che possa aiutare a comprendere le ragioni di un'aggressione al momento inspiegabile. L'accoltellatore aveva il volto coperto da un cappuccio o un passamontagna e per questo non sarebbe stato visto in faccia dal diciottenne e della sua ragazza.

Il ragazzo accoltellato non si è reso subito conto di quanto accaduto

Il giovane accoltellato a un braccio si è reso conto di essere rimasto ferito, in modo lieve, solo quando è tornato a casa. A quel punto ha infatti raccontato alla madre quanto gli era successo e si sarebbe accorto che, oltre ad aver tagliato il giaccone, l'aggressore gli aveva procurato una ferita al braccio. Si è quindi recato assieme alla madre in ospedale dove è stato medicato e ha poi denunciato alla polizia quanto accaduto. Gli agenti indagano adesso sulla vicenda nel tentativo di dare un nome e un volto al misterioso aggressore e di capire per quale motivo abbia agito.