A fuoco un capannone industriale: è accaduto a Patrica, in provincia di Frosinone, nella tarda mattina di oggi, sabato 2 novembre. L'incendio è divampato all'interno del capannone industriale di aziende tessili, ed all'interno era presente diverso materiale che viene usato proprio per la lavorazione. Le fiamme hanno sprigionato immediatamente un'enorme colonna di fumo nero, ben visibile anche a diversi chilometri di distanza. La nube nera ha fatto sì che anche i residenti in zona, oltre a chiudersi in casa sprangando porte e finestre, avvisassero le forze dell'ordine. Sul posto sono giunte diverse squadre di vigili del fuoco di Frosinone, ed almeno venti pompieri sono al lavoro per evitare che le fiamme si propaghino anche agli altri settori del capannone.

Al momento non si registrano feriti, né intossicati, mentre i danni sono circoscritti al capannone industriale, ancora in fiamme. Ma è allarme soprattutto per il livello di inquinamento atmosferico che il denso fumo sta provocando nell'aria. Ancora ignote le cause che hanno scatenato l'incendio, ma tutto lascia credere che ad andare in fumo siano stati soprattutto materiali per la lavorazione tessile e dunque potenzialmente tossici per l'ambiente. Nelle prossime ore, una volta domate le fiamme, toccherà ai tecnici compiere i rilievi sull'aria e sul terreno, per capire quali possano essere state le ripercussioni per l'atmosfera e per l'ambiente circostante da questo terribile incendio. Anche le forze dell'ordine sul posto per i rilievi del caso e per capire le cause che hanno sprigionato le fiamme.