Pamela Mastropietro riposerà al cimitero del Verano. L'assemblea capitolina ha approvato all'unanimità una mozione proposta da Fratelli d'Italia che dispone la sepoltura della 18enne nel cimitero monumentale: il Comune di Roma darà gratuitamente un loculo alla famiglia della ragazza, che aveva espresso il desiderio di seppellire lì la figlia. La richiesta al Comune è stata fatta da Alessandra Verni, la madre di Pamela. La mozione è stata presentata da Fdi e approvata da tutta l'Assemblea capitolina con 33 voti favorevoli. Dopo i funerali, Pamela era stata già seppellita al funerale del Verano. Ma dato che è l'unico cimitero di Roma chiuso a nuovi ingressi, la salma avrebbe dovuto essere spostata: quest'evenienza è stata scongiurata con la mozione approvata dal Campidoglio.

L'omicidio di Pamela Mastropietro a Macerata

Il corpo fatto a pezzi di Pamela Mastropietro è stato trovato in un piccolo fossato in via dell'Industria, tra Casette Verdini e Pollenze, a pochi chilometri da Macerata. Era stato nascosto in due valigie, le stesse che la ragazza aveva usato per scappare dalla comunità in cui era in cura per la sua dipendenza dalle droghe. Era il 31 gennaio 2018. I genitori la stavano cercando da due giorni, con appelli via social e in televisione, anche tramite la trasmissione Chi l'ha Visto. La caccia all'assassino è durata molto poco: il primo febbraio viene arrestato Innocent Oseghale, un 29enne accusato di aver violentato, ucciso e smembrato il corpo di Pamela Mastropietro. La svolta nelle indagini si è avuta grazie alla visione di alcune telecamere di sorveglianza nella zona in cui è avvenuto il delitto, in cui si vedeva Oseghale seguire Pamela.

Innocent Oseghale condannato all'ergastolo

Lo scorso maggio Innocent Oseghale è stato condannato all'ergastolo per l'omicidio di Pamela Mastropietro. È stato riconosciuto colpevole di tutte le accuse: vilipendio, distruzione, occultamento di cadavere e violenza sessuale ai danni di una persona in condizioni di inferiorità psico-fisica. Insieme a Oseghale sono state arrestate altre persone, accusate di aver stuprato Pamela. Il processo per loro è ancora in corso.