Neanche le festività natalizie fermano i delinquenti: diversi i reati commessi proprio durante le feste di Natale, ma in diversi casi le forze dell'ordine sono riuscite a porre un freno a questi fenomeni, arrestando complessivamente quattro persone per diversi reati. In primis nel quartiere di Palestrina, dove i Carabinieri hanno arrestato un ventiseienne di Cave, già noto alle forze dell'ordine e senza occupazione, con l'accusa di rapina.

L'uomo aveva avvicinato la scorsa notte una studentessa diciannovenne del posto, spintonandola e rubandole il telefono: rintracciato dopo una breve fuga, i Carabinieri lo hanno tradotto nel carcere di Rebibbia, restituendo la refurtiva alla legittima proprietaria.  Sempre i Carabinieri della stazione di Palestrina hanno fermato un altro cittadino italiano sorpreso a rubare all'interno di un negozio commerciale: per lui l'accusa è di furto aggravato. Poco distante, a San Cesareo, è stato arrestato un giovane romano di Tor Bella Monaca, sorpreso a vendere dosi di droga in piazza: addosso aveva venti grammi di cocaina, trenta di marijuana e cinquanta di hashish. Per lui l'accusa è di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Infine, a Zagarolo, è finito in manette un 44enne di Frascati che aveva fornito false generalità durante un controllo: l'uomo è risultato avere già diversi precedenti, ed è stato così sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione a Rocca Priora.