Il blitz in corso a Ostia
in foto: Il blitz in corso a Ostia

Un sistema di videosorveglianza artigianale, armi bianche, tra cui anche una di provenienza esotica e utilizzata solitamente per cacciare i leoni. E' in corso a Ostia un altro sgombero in un appartamento della famiglia Spada. Sul posto circa 160 agenti della polizia locale di Roma Capitale. Le operazioni sono tuttora in corso. All'interno della casa è stato trovato un sistema di controllo artigianale, composto da una telecamera collegata allo spioncino della porta che trasmetteva le immagini dell'esterno direttamente a un cellulare.

Per l'occupazione abusiva dell'immobile è stato denunciato Alberto Renzi, trovato questa mattina all'interno dell'appartamento occupato in via Zotti. Circa un mese fa la casa è stata assegnata a un cittadino avente diritto, ma al momento di inserire le chiave nella porta gli agenti si sono accorti che la serratura era stata cambiata.

"Abbiamo liberato un altro alloggio popolare occupato abusivamente a Ostia da un componente del clan Spada. Insieme al Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale non diamo tregua alla criminalità, per restituire legalità e sicurezza ai cittadini. #NonAbbassiamoLoSguardo". Così su Twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi.