Le immagini dello sgombero nell’appartamento di Vincenzo Spada
in foto: Le immagini dello sgombero nell’appartamento di Vincenzo Spada

Blitz a casa di Vincenzo Spada a Ostia. La Polizia si è presentata dal nipote del boss Carmine all'alba di oggi, 4 ottobre per sgomberare agli appartamenti popolari occupati abusivamente dai membri del clan. L'intervento delle forze dell'ordine è arrivato dopo la bomba lanciata sul balcone dei genitori di Tamara Ianni, in via delle Azzorre. La donna è la pentita che con le sue dichiarazioni ha contribuito all'arresto di numerosi componenti del clan Spada in carcere per mafia. Polizia e vigili urbani si sono presentati con la notifica di sgombero in via Ingrao. Sgomberata l'abitazione, è stata sequestrata come i come i mobili e gli oggetti di lusso e riassegnata a un'altra famiglia. Vincenzo Spada, la moglie e i figli sono stati fatti uscire e si sono sistemati a casa di parenti. Le operazioni condotte dal Comando Generale del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale, hanno visto l'impiego di oltre 100 caschi bianchi romani, supportati da quattro blindati del reparto mobile, diretti dal Commissariato di Ostia al comando del primo dirigente Eugenio Ferraro. "Prosegue la nostra lotta per ripristinare la legalità" ha commentato lo sgombero il sindaco di Roma, Virginia Raggi.

Bomba lanciata sul balcone a Ostia

La bomba costruita artigianalmente è stata lanciata sul balcone di casa dei genitori di Tamara Ianni sabato scorso, intorno alle 2 della notte. I residenti di via delle Azzorre sono stati svegliati di soprassalto da un boato improvviso. Paura tra i cittadini che, spaventati, inizialmente non avevano idea di cosa fosse accaduto, data l'ora. L'esplosione, provocata dall'ordigno, ha danneggiato parte del balcone. Sul posto sono intervenuti Polizia e carabinieri.