Foto dal gruppo Facebook Ostia Informa
in foto: Foto dal gruppo Facebook Ostia Informa

Un sabato pomeriggio di paura sul litorale di Ostia, dove un bambino di dodici anni ha rischiato di annegare in mare. L'episodio è avvenuto sulla spiaggia libera dell'ex colonia del lungomare Paolo Toscanelli. Secondo le informazioni apprese, a dare l'allarme sarebbero state due bambine, che lo hanno notato in acqua. Subito si è attivata la macchina dei soccorsi: a prestargli intervento immediato l'assistente bagnante di turno, che lo ha rianimato, praticandogli la manovra salvavita. Nel frattempo i bagnanti hanno attivato il Numero Unico delle Emergenze 112 e dopo pochi minuti un'eliambulanza ha sorvolato il litorale affollato.

Eliambulanza ad Ostia non sa dove atterrare

Per prestare soccorso al bambino nel minor tempo possibile, il medico si è calato con il verricello direttamente dal mezzo in volo, perché l'eliambulanza non sapeva dove atterrare e si è fermata in largo dei Canotti, a circa cinque chilometri di distanza. Sono stati momenti concitati per le centinaia di persone presenti sul lungomare di Ostia in una calda giornata d'estate. Tantissime le segnalazioni degli utenti che su Facebook hanno raccontato di aver visto l'eliambulanza sorvolare insistentemente il cielo sovrastante il litorale, come se stesse cercando qualcosa.

Il bimbo trasportato in ospedale è grave

Paura per i famigliari del bambino, presi dal panico e sotto choc per l'accaduto. Raggiunto sull'arenile, il piccolo è stato trasferito con l'ambulanza con a bordo i paramedici del Grassi, scortata da una macchina di servizio dei carabinieri all'elicottero e trasportato all'ospedale Bambino Gesù di Roma. Da quanto si apprende, le sue condizioni di salute sono gravi.