foto di repertorio
in foto: foto di repertorio

Un'anziana di 85 anni è stata truffata dalla sua fidata, almeno così pensava, giovane badante. La ragazza, una 25enne italiana, è accusata di aver circuito un'anziana di Castelnuovo di Porto, a nord di Roma. I carabinieri della compagnia di Bracciano l'hanno arrestata eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare emessa dai magistrati. Stando a quanto si apprende, la giovane ogni giorno si occupava dell'anziana signora in casa e, ascoltando una conversazione tra mamma e figlia, era riuscita a sentire e annotare il codice pin del bancomat della nonnina.

Da allora, ogni settimana rubava il bancomat della padrona di casa e si recava a uno sportello atm della zona a prelevare piccole somme di denaro, sicura che l'anziana non si sarebbe mai accorta delle continue perdite di denaro dal suo conto corrente. In totale avrebbe prelevato circa 6.500 euro. Un parente si è accorto che qualcosa non andava e, sospettoso per gli strani movimenti bancari, ha deciso di denunciare il fatto ai carabinieri della stazione di Castelnuovo di Porto. Questi ultimi hanno accertato le responsabilità della badante, inchiodata anche dalle telecamere di sicurezza installate nei pressi del bancomat e attraverso i filmati realizzati in cui si vedeva lei mentre prelevava le somme di denaro. Al momento la ragazza si trova agli arresti domiciliari nella sua abitazione.