Continuano i controlli delle forze dell'ordine per verificare il rispetto delle norme anti-Covid nelle zone della così detta movida. In particolare nella serata di ieri – sabato 20 giugno – gli agenti del Commissariato di Porta Maggiore hanno presidiato via del Pigneto, facendo controlli tra gli avventori dei bar in strada e i locali. In particolare un ristorante è stato multato perché la numerosa presenza degli avventori all'interno e all'esterno del locale non rispettava le norme di distanziamento sociale. Violazioni anche all'interno delle "linee guida dettate dai protocolli attuativi per la sicurezza ed il contrasto alla diffusione del Sars-Cov2 emesse dalla Regione Lazio". Il locale è stato chiuso per 5 giorni e multato per 12.000 euro in quanto "sono state accertate violazioni della disciplina del commercio e dei lavoratori in nero con una sanzione di 12 mila euro". Sempre su via del Pigneto un alto locale è stato multato per il mancato rispetto di alcune regole per evitare il contagio, anche in questo caso è stata disposta la chiusura di 5 giorni e una multa da 10.000 euro.

Le forze dell'ordine sono intervenute all'isola pedonale di via del Pigneto anche nella serata tra lo scorso giovedì e venerdì, questa volta non per far rispettare le norme anti contagio, ma per uno scippo ai danni di una cliente di un ristorante. Per il furto sono stati arrestati due giovani, 24 anni lui e 20 lei, dai carabinieri del nucleo radio mobile intervenuti con una gazzella. Inseguiti dal proprietario del locale questi sono stati fermati al termine di una colluttazione. Trattenuti in caserma, saranno giudicati con il rito per direttissimo.