Contrastare lo spreco alimentare e, al contempo, provvedere a garantire un pasto alle persone più indigenti e bisognose: questa la mission dell'accordo raggiunto da Costa Crociere e dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus che, come scrive Repubblica, destineranno i pasti in eccesso sull'ammiraglia della flotta, la Costa Diadema, alle persone in difficoltà. I pasti verranno infatti donati ad una associazione di Civitavecchia, nella provincia di Roma, che provvede a fornire assistenza a persone in difficoltà economica.

L'accordo, raggiunto questa mattina proprio nella cittadina portuale della provincia capitolina, verrà espletato in questo modo: il giovedì i pasti della cena saranno raccolti dal personale della nave da crociera e ogni venerdì, ovvero quando la Costa Diadema – che effettua crociere nel Mediterraneo – fa scalo a Civitavecchia, i pasti saranno consegnati ai volontari del Banco Alimentare, che provvederanno poi a fornirli alla Onlus "La Repubblica dei Ragazzi", una comunità sulla via Aurelia che da più di 70 anni accoglie minori in difficoltà.