Torna a Nepi l'appuntamento con la Sagra del pecorino romano e del salame cotto, due pietanze locali che saranno celebrate dal 10 al 12 maggio nel Comune laziale, insieme ad altre prelibatezza del territorio. Il primo è un formaggio che tutti conosciamo e che ancora oggi è tra i più gettonati nelle campagne del Lazio, mentre il secondo fa parte di un'antica tradizione della Tuscia, celebre per essere un prodotto povero risalente al I secolo. Al fianco di questi due piatti ci saranno tanti altri alimenti tipici di Nepi, senza dimenticare le ricette tradizionali che sarà possibile gustare nei vari stand a disposizione dei visitatori e dei curiosi. Sono previsti concerti di band locali, accompagnate da stornellatori romani e da esibizioni di artisti della zona. Per gli appassionati di cucina sarà possibile cimentarsi nella realizzazione di alcuni piatti della Tuscia Viterbese, con laboratori gastronomici anche per i più piccini. Ecco tutte le informazione su come partecipare alla sagra e quando si terrà.

Quando si terrà la sagra a Nepi

L'evento si terrà dal 10 al 12 maggio nella piazza centrale del Comune di Nepi, con l'ingresso totalmente gratuito. In occasione della sagra sarà possibile iscriversi alla prima edizione del "Talent Nepi Show", un concorso aperto a grandi e piccini dove tutti, abitanti del luogo e non, potranno iscriversi per partecipare alla gara di talento. Chiunque sappia cantare, ballare e recitare può tranquillamente iscriversi con il modulo nel sito del Comune.

Come si arriva a Nepi

Per raggiungere Nepi da Roma si può prendere la macchina, percorrendo l'A1 e prendendo l'uscita "Magliano Sabina", per poi proseguire lungo la SS3 Flaminia in direzione Roma e Civita Castellana. Per chi viene dalla parte est o sud della Capitale basterà prendere il Grande Raccordo Anulare e uscire a Mazzano Romano. Anche linee del bus Cotral partono la mattina da Roma Saxa Rubra, sono dirette a Civita Castellana e passano per Nepi e Castel Sant’Elia. Nepi dispone inoltre di un servizio bus urbano comunale collega il centro con Monterosi e Castel Sant’Elia. Con il Cotral si potrebbe dunque arrivare prima a Monterosi, per poi cambiare con il bus urbano fino a Nepi.