Una neonata di appena un giorno era in pericolo di vita ma è stata salvata grazie all'intervento di un aereo militare che l'ha trasferita da Alghero a Roma, con destinazione l'ospedale Bambin Gesù. L'operazione gestita dall'Aeronautica Militare si è svolta nella serata di ieri, mercoledì 9 ottobre, quando i medici, considerate le condizioni critiche della bimba, hanno ritenuto necessario che venisse curata nella struttura pediatrica della Capitale. Appena nata, la piccola ha dovuto affrontare un volo al di sopra del Mar Mediterraneo, combattendo tra la vita e la morte.

Neonata trasportata in una culla medica

La richiesta di trasporto è pervenuta dalla Prefettura di Sassari alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, che si occupa anche di missioni volte ad assicurare la sicurezza della popolazione. Appresa l'emergenza, è stato attivato l'aereo Falcon 900 del 31° Stormo, uno dei velivoli pronti al decollo 24 ore su 24. La bimba è stata portata a bordo all’interno di una culla termica, con un'equipe medica specialistica che ha volato insieme a lei.

Trasferita in ambulanza all'ospedale Bambin Gesù

L'aereo è decollato verso le 17.30 dall’aeroporto di Ciampino verso Alghero, da dove è ripartito e atterrato nuovamente nella Capitale alle 20. Dopo l'atterraggio, la neonata è stata trasferita in ambulanza all’ospedale Bambino Gesù, dove ad attenderla al termine del suo primo viaggio della sua vita, c'era il personale medico di turno. Sono centinaia i voli che ogni anno l'Areonautica Militare mette a disposizione per il trasporto di persone in imminente pericolo di vita, di organi ed equipe mediche per trapianti, in grado di decollare con qualsiasi condizione meteorologica.