Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Trenta anni di esperienza come chitarrista e insegnante di chitarra, molti concerti, produzione di album. "Il mio obiettivo è quello di dare le possibilità a chi vuole imparare a suonare la chitarra, di poter avere le informazioni e le tecniche per poter esprimersi ed evolvere soprattutto autonomamente. Durante la lezione faremo degli esercizi di scioglimento e velocità per le dita, poi suoneremo canzoni di vario genere, per applicare le tecniche di turno, arpeggio e solistica", scriveva negli annunci il maestro di musica. La sua "zona d'azione", come la definiva lui, il quartiere romano della Garbatella. L'insegnante, 47 anni, è stato però accusato di violenze sessuali nei confronti di tre sue allieve minorenni. Le bambine, tutte di 10 anni, hanno raccontato alle mamme e ai papà le molestie subite durante le lezioni di chitarra, tenute dal maestro nelle loro abitazioni. A sollevare il caso furono i genitori di una delle piccole alunne, che dopo anni di lezioni di chitarra, di punto in bianco non voleva più strimpellare e studiare con il docente. Inquietante la motivazione: "Non voglio, tocca i miei piedi". Simili i racconti delle altre due studentesse, messi a confronto dalla polizia.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, riporta il Messaggero, il maestro avrebbe più volte afferrato piedi e mani delle ragazzine per ricevere carezze inopportune. Dopo mesi di indagine ad aprile è stato arrestato e messo ai domiciliari. Della vicenda si sono occupati gli agenti della Mobile e i poliziotti del commissariato di Roma-San Paolo.