Un sacco pieno di carte di identità ritrovato a Roma in viale Palmiro Togliatti
in foto: Un sacco pieno di carte di identità ritrovato a Roma in viale Palmiro Togliatti

Un sacco di plastica trasparente pieno di carte di identità strappate, ma ancora perfettamente leggibili, è stato trovato da un cittadino all'interno di un cassonetto dei rifiuti di viale Palmiro Togliatti, zona Tuscolana a Roma. Non è chiara la provenienza, ma l'ipotesi più probabile è che siano i rifiuti di un ufficio anagrafe comunale che per qualche motivo sono stati smaltiti non adeguatamente. In merito allo strano ritrovamento la presidente del VII Municipio di Roma, Monica Lozzi, Movimento 5 Stelle, ha promesso di investigare.

"In relazione al grave episodio del ritrovamento da parte della Polizia Locale nei pressi di un cassonetto di viale Palmiro Togliatti di un sacco trasparente contenente pezzi di carta d’identità non adeguatamente distrutti e smaltiti, a seguito della segnalazione pervenutami da un cittadino che ringrazio, nella mattinata odierna ho inviato agli enti competenti due formali richieste, allo scopo di fare luce sull’accaduto", si legge in un post pubblicato su Facebook da Lozzi. "La prima nota con prot. 212 del 2/01/2019 è stata indirizzata al comandante della Polizia Locale per la richiesta di avvio delle indagini che accertino eventuali profili di responsabilità penale, la seconda con prot. 217 del 2/01/2019 al direttore del Municipio per l’eventuale procedimento disciplinare a carico del/i responsabile/i del mancato corretto smaltimento delle carte d’identità, come previsto dalle normative vigenti. Non è infatti tollerabile una così grave negligenza nei riguardi dei cittadini e della loro privacy. A loro dobbiamo delle risposte e ci impegneremo a fornirle al più presto", continua la nota.