Ancora un decesso sulle spiagge del litorale laziale: una donna di 77 anni è morte ieri a Scauri mentre faceva un bagno davanti il lido Maria. E quella che doveva essere una tranquilla mattinata come tante si è trasformata in una tragedia. L'anziana è entrata in acqua poco dopo le dieci per rinfrescarsi quando ha iniziato ad annaspare e sentirsi male. Subito il bagnino si è tuffato per aiutarla, ma quando l'ha portata a riva il corpo già non dava più segni di vita. Immediata la chiamata al 118, che ha mandato sul posto un'ambulanza: purtroppo, ogni tentativo di rianimazione, è stato vano e la donna è stata dichiarata morta. Le indagini sono state affidate ai carabinieri di Scauri, ma non sembrano esserci dubbi su quanto accaduto: la donna ha avuto un malore ed è deceduta. Appena accertate le cause naturali, la salma è stata affidata ai familiari.

Ostia, 50enne muore mentre fa il bagno: spiaggia senza defibrillatore

Purtroppo questo non è il primo caso di decesso sulle spiagge laziali dall'inizio di quest'estate. Solo domenica scorsa un uomo di 50 anni si è sentito male mentre stava facendo il bagno a Ostia, in un punto poco profondo e poco distante dalla riva. I bagnini lo hanno subito soccorso e portato a riva, quando si sono accorti che quello che aveva in corso era un attacco cardiaco. Hanno iniziato a fargli il massaggio e nel frattempo hanno chiamato il 118, ma avevano bisogno del defibrillatore, che però non c'era. Non ce l'aveva nemmeno lo stabilimento a fianco. L'uomo è morto poco prima dell'arrivo dei soccorsi, che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul corpo dell'uomo è stata disposta l'autopsia per capire se fosse morto anche con l'uso del defibrillatore oppure se si sarebbe salvato.