Ha minacciato e perseguitato un'insegnante, inseguendola con l'auto e costringendola a compiere manovre pericolose per sfuggirgli. Protagonista T.B., un disegnatore tecnico di Anagni, in provincia di Frosinone, affetto da patologie neurologiche e psichiatriche, che è stato arrestato per comportamenti persecutori. Gli agenti della Polizia Stradale di Cellole nella serata di ieri hanno reso esecutiva l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina. Il provvedimento è scattato al termine di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica partita dalla denuncia presentata dalla donna. L'uomo aveva preso di mira una quarantunenne di Mondragone, sposata, nei confronti della quale nutriva una malsana ossessione. Comportamenti molesti che hanno portato la docente all'esasperazione, spingendola a chiedere aiuto alle forze dell'ordine.

I pedinamenti a scuola

Dalle indagini è emerso che l'uomo aveva l'abitudine di pedinarla soprattutto quando si recava a scuola: la seguiva con l'auto e tentava di fermarla. In alcune occasioni ha rischiato di mettere  repentaglio la sua vita, costringendola a manovre azzardate in strada, nel tentativo di sbarazzarsi di lui. Dopo l'ultimo episodio la donna ha deciso di denunciarlo. Stava andando al lavoro quando si è accorta che l'uomo aveva messo in atto l'ennesimo pedinamento: è riuscita a raggiungere il più vicino Ufficio di Polizia e, in preda al panico, si è rivolta agli agenti chiedendo che la proteggessero.

La perseguitava anche in presenza del marito

La donna ha raccontato ai poliziotti che l'uomo la perseguitava da tempo, provocandole uno stato d'ansia. Era capitato anche che la seguisse mentre si trovava in compagnia del marito. Gli agenti hanno raccolto le informazioni necessarie e hanno svolto alcune verifiche. A seguito del provvedimento emesso dal gip, è stato portato nel carcere di Frosinone.