Chiusa per cinque ore la stazione Garbatella della metropolitana linea B di Roma. La fermata rimasta interdetta ai cittadini a causa di un atto vandalico che ignoti hanno messo a segno all'interno dalla stazione. L'episodio è accaduto intorno intorno alle 5.30, sabato 25 gennaio, proprio in orario d'apertura. A darne notizia Atac, che ha informato i viaggiatori pubblicando una nota su Twitter: "Metro B: stazione Garbatella chiusa al servizio viaggiatori solo in direzione Laurentina per atto vandalico". Secondo le informazioni apprese un gruppo di persone ha fatto furtivamente irruzione all'interno della stazione dirigendosi verso gli estintori.

Atto vandalico nella metro Garbatella

Scesi sulla banchina a ridosso della quale transitano i treni in direzione Laurentina, li hanno azionati, sporcando la zona circostante, per poi darsi alla fuga. Atac è corsa ai ripari: ha chiuso parzialmente la stazione per i passeggeri in salita in entrata e in uscita diretti verso Lauretina per la sicurezza degli utenti del servizio di trasporto pubblico e per agevolare la pulizia della banchina.

Metro Garbatella riaperta, indagini in corso

La stazione è rimasta aperta e normalmente accessibile invece per i passeggeri in entrata e in uscita dai convogli verso Rebibbia. Terminate le operazioni, la metro Garbatella è stata completamente riaperta in tarda mattinata. Inevitabili i disagi per i viaggiatori. Sono in corso le indagini per risalire agli autori del gesto, dei quali non si conosce ancora l'identità. Ora le forze dell'ordine passeranno al vaglio le riprese effettuate dalle telecamere di viodorveglianza, per cercare di individuare i responsabili.