Chiusa parzialmente la fermata di San Giovanni della metropolitana di Roma linea A. Il disservizio si è registrato pochi minuti dopo le ore 15 di oggi, lunedì 11 novembre, giornata di maltempo. Atac informa che "la stazione è attiva solo per i viaggiatori in discesa dai treni e in uscita dalla stazione" mentre è interdetta per i passeggeri in entrata, che dovranno utilizzare le stazioni limitrofe per accedere alla linea A. Il disagio è durato circa mezz'ora, poi la circolazione è tornata alla normalità. La parziale chiusura di San Giovanni è la terza in una giornata di pioggia che ha messo in ginocchio la Capitale, con traffico, strade e gallerie allagate e incidenti stradali. Un lunedì nero per chi si sposta in città.Stamattina ad essere interdetta parzialmente la fermata Furio Camillo, per un guasto tecnico dove il servizio è stato ripristinato dopo un paio d'ore e Manzoni, tutt'ora chiusa.

Chiusa la stazione Manzoni

Chiusa la stazione Manzoni della metropolitana di Roma linea A di Roma per un guasto tecnico. A comunicarlo Atac che ha informato i passeggeri pubblicando una nota su Twitter. Il disservizio si è registrato intorno alle ore 12.26. I convogli transitano in entrambe le direzioni senza fermarsi. I viaggiatori che devono raggiungere la fermata possono utilizzare le stazioni vicine di San Giovanni e Vittorio Emanuele. Sul posto sono al lavoro i tecnici di Atac che stanno cercando di risolvere il guasto nel minor tempo possibile, per ripristinare al più presto la circolazione.

Chiusa e riaperta la stazione di Furio Camillo

I disagi lungo la linea A della metropolitana di Roma si sono registrati già a partire da stamattina, quando la stazione Furio Camillo è stata interdetta e resa accessibile solo per i viaggiatori in discesa dai treni e in uscita dalla stazione. Il provvedimento è stato preso pochi minuti dopo le ore 10 a seguito di un guasto tecnico. Gli utenti destinati a raggiungere la zona sono scesi a Ponte Lungo e Colli Albani. La situazione è tornata alla normalità nel giro di circa due ore, quando Atac ha dichiarato concluso l'intervento tecnico e che la stazione era di nuovo attiva per i viaggiatori in entrata e per la salita sui treni.