Nevicherà a Roma e sul Lazio? È ormai la domanda che si pongono in molti, viste le previsioni meteo e il ritorno del freddo sull'Italia e sulle Regioni centrali. La settimana che va da lunedì 21 a domenica 27 gennaio sarà all'insegna del gelo e della neve, che, come riporta il sito web de IlMeteo.it "si abbatterà su tutte le regioni Centro-Settentrionali e poi anche al Sud. Ad attenderci nelle prossime ore è infatti "una vasta area depressionaria, partita dalla Groenlandia in rotta verso la nostra penisola, portando aria gelida polare". Il freddo pungente busserà alle nostre porte a partire da domani, quando è previsto un brusco calo delle temperature. La colonnina di mercurio, infatti, scenderà vertiginosamente.

La giornata di oggi è iniziata con pioggia debole durante la notte e al mattino e proseguirà con l'alternarsi di cielo coperto e precipitazioni, anche abbondanti su tutta la Regione. Dal secondo giorno della settimana è previsto un ulteriore peggioramento, che ci accompagnerà fino a venerdì. Martedì 22 gennaio le previsioni annunciano che la neve potrà scendere a quote molto basse fino a raggiungere la pianura. Mercoledì 23 gennaio, il vortice depressionario si isolerà sul Tirreno facendo registrare venti molto forti, fino a 120 km/h con mari in burrascabufere nevose. Ma le nevicati abbondanti sulle Regioni centrali e nell'hinterland romano arriveranno tra mercoledì sera e giovedì e tra giovedì e venerdì, due notti da segnare assolutamente sul calendario.

La mobilitazione della protezione civile

"Al momento i modelli di previsione dicono che c'è scarsissima probabilità di neve a Roma. Ma domani ne sapremo di più" ha detto il capo del Dipartimento di Protezione Civile nazionale Angelo Borrelli. Nonostante questo la città si sta preparando per questa eventualità, anche con la distribuzione di "notevoli quantitativi di sale sui territori" come ha spiegato il capo della Protezione Civile di Roma Diego Porta: "Attendiamo il bollettino del centro funzionale regionale che viene emanato circa 14-18 ore prima, ma già ci stiamo organizzando. Da domattina nella sede di Porta Metronia ci sarà una riunione con tutti i dipartimenti interessati e tutti direttori degli uffici tecnici municipali, abbiamo chiamato anche Ama e Atac".