Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Previsioni del tempo ancora incerte per quanto riguarda le giornate di Pasqua, domenica 21 aprile 2019, e Pasquetta, lunedì 22 aprile. Non è ancora chiaro, infatti, se a Roma e nel Lazio bisognerà prepararsi a festeggiare con la pioggia oppure se, invece, sarà possibile organizzare qualche gita fuoriporta. I principali siti di previsioni del tempo non sono ancora in grado di fornire una previsione certa, ma parlano, per ora, ancora di ‘tendenze'. Secondo il sito 3BMeteo.com i primi giorni di questa settimana, che va da lunedì 15 aprile a domenica 21 aprile, saranno all'insegna del bel tempo. Il meteo comincerà a peggiorare nella giornata di sabato 20 aprile, con "una depressione inizierà a scavarsi tra la Penisola Iberica e il Nord Africa sul finire della settimana e cercherà contemporaneamente di guadagnare terreno verso est. Dovrà fare i conti però con l'alta pressione sull'Europa centro-orientale, che ne rallenterà l'avanzata verso est, cercando di tenerla a distanza dall'Italia. Almeno parte delle nubi e delle piogge legate alla depressione afro-iberica potrebbero comunque riuscire sfilare verso le nostre regioni, provocando un parziale deterioramento del tempo quanto meno su quelle più occidentali entro Pasquetta".

Per ora le previsioni del tempo restano incerte, anche se l'alta pressione sembra essere più forte. Stessa tendenza registrata anche dai meteorologi del sito IlMeteo.it, secondo i quali fino a sabato 20 regnerà su tutta la penisola italiana e quindi anche su Roma e sul Lazio il bel tempo con caldo e sole. In seguito un'area di bassa pressione proveniente dalla Spagna "comincerà a muovere il suo centro motore verso est e dunque verso l'Italia con l'intento di riservarci un possibile cambiamento a cavallo del giorno di Pasquetta. Il tempo, infatti, potrebbe tornare ad assumere connotati di forte instabilità con il ritorno delle piogge e dei temporali sparsi anche se in un contesto di forte variabilità. Insomma, per alcune zone del Paese ci sarà bisogno dell'ombrello mentre in altre aree d'Italia si potrà godere di tempo più clemente".