Chi si sposa tiene molto alla location del proprio matrimonio: per fare bella figura con parenti e amici, per avere delle foto ricordo meravigliose, per creare dei ricordi unici e indimenticabili. Sono diversi i fattori che concorrono alla scelta del posto dove celebrare le nozze e sono tanti anche i luoghi d'Italia richiesti per ospitare il rito. Due tra questi sono Villa D'Este e Villa Adriana, inseriti nella lista dei patrimoni mondiali dell'umanità dell'Unesco. Se però prima non si poteva assolutamente organizzare un matrimonio tra gli splendidi ruderi e gli specchi d'acqua delle due antiche ville romane, adesso il comune di Tivoli ha dato l'ok al sogno di molti romantici: una delibera firmata alla fine di gennaio ha infatti stabilito che gli sposini potranno convolare a nozze nello splendido paesaggio offerto da Villa D'Este e Villa Adriana. Sono molte le richieste anche per il santuario di Ercole Vincitore, uno dei maggiori complessi sacri dell'architettura romana.

Villa Adriana, Villa D'Este ed Ercole Vincitore: ecco dove ci si sposa

Dove ci si potrà sposare? Per quanto riguarda Villa Adriana, sarà il Pecile a essere testimone del "sì" degli sposi. A Villa D'Este, invece, sono state messe a disposizione dal Comune di Tivoli la Gran Loggia e la Cappella del Cardinale. La Sala Grande e il Triportico sono gli spazi previsti per il santuario di Ercole Vincitore, location adorata non solo dagli abitanti del luogo, ma anche dai numerosi stranieri che si recano appositamente in Italia per sposarsi tra i suoi ruderi. Obiettivo del comune di Tivoli non è solo permettere agli innamorati di realizzare il proprio sogno, ma anche quello di consentire ai cittadini di godere dell'arte del loro territorio e ammirarne le bellezze.

Quanto costa sposarsi a Villa Adriana, Villa D'Este ed Ercole Vincitore

Sposarsi a Villa Adriana, Villa D'Este e al santuario di Ercole Vincitore non è proprio economico. Prezzi speciali sono ovviamente previsti per i residenti del comune: il costo, per loro, è di 250 euro in tutte e tre le location. Lievita la cifra per i residenti a Tivoli e nei comuni limitrofi (3mila euro per Villa D'Este e Villa Adriana e 1500 per il santuario di Ercole Vincitore), e ovviamente anche per i non residenti e gli stranieri (4mila euro per Villa D'Este e Villa Adriana e 3mila per il santuario di Ercole Vincitore). Nel prezzo sono inclusi l'allestimento della location, dei fiori, la possibilità di realizzare un servizio fotografico all'interno del sito, e 30 ingressi gratuiti. Ci sono però alcuni giorni in cui non sarà possibile sposarsi, ragion per cui il calendario sarà sicuramente molto stretto e serrato: ci si potrà unire in matrimonio, infatti, solo il giovedì e il venerdì tra le 10 e le 18. Festivi esclusi ovviamente.