Immagine di repertorio (La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (La Presse)

Mascherine gratis in tutte le edicole di Viterbo. È l'iniziativa lanciata dal sindaco Giovanni Arena, che ne ha dato notizia ai cittadini in post pubblicato su Facebook: "Sono disponibili, gratuitamente, presso le edicole, non sono molte, spero di poterne consegnare altre più presto". Le mascherine sono disponibili per il ritiro da ieri pomeriggio e, come anticipa il sindaco, presto ne arriveranno altre. Si tratta nello specifico, di mascherine di tessuto non tessuto monouso. Per poterne avere è necessario che un membro maggiorenne che rappresenti il proprio nucleo familiare si rechi nell'edicola più vicina alla sua abitazione, evitando di spostarsi per la città e senza creare assembramenti in strada. "Faccio appello al senso di responsabilità dei cittadini, ogni famiglia può prenderne un numero limitato e comunque non superiore a ciascun familiare, affinché ce ne siano per più persone possibili in attesa che arrivino le altre" chiarisce il sindaco.

Bagno alle terme in piena emergenza coronavirus

Ieri a Viterbo i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno sorpreso e multato un uomo uscito di casa per andare a fare il bagno alle terme. L'uomo era nel parco termale ‘Il Bullicame' intento a immergersi in acqua e a prendere il sole, concedendosi una lieta giornata fuori dalla sua abitazione, in piena emergenza coronavirus. I militari lo hanno notato durente i quotidiani controlli sul territorio, intensificati per la tutela della salute pubblica. L'uomo fermato dai carabinieri ha spiegato che voleva concedersi un momento di tranquillità, approfittando della bella giornata per fare un bagno nell'acqua termale, circondato dalla natura. I militari lo hanno sanzionato perché si trovava fuori casa senza motivo, come da decreto del Governo, che limita gli spostamenti ai soli necessari per contrastare la diffusione del contagio e lo hanno invitato a tornare a casa.