Successo per le macchinette mangiaplastica della sindaca di Roma Virginia Raggi, che in una sola settimana hanno raccolto oltre 11mila bottiglie, pronte per essere riciclate. Inconvenienti a parte, dopo qualche inceppo iniziale che ne ha mandata una temporaneamente fuori uso, le tre macchinette stanno suscitando l'interesse degli utenti del servizio di trasporto pubblico, una reazione tanto attesa dalla atteso dalla prima cittadina. I dispositivi mangiaplastica finora installati sono tre, uno per ogni linea della metro, nelle stazioni di Cipro, Piramide e San Giovanni. Sono stati inaugurati il 23 luglio, per lanciare un segnale di presa di responsabilità da parte dei cittadini nei confronti del consumo e del riciclo della plastica.

Bottiglie di plastica in cambio di biglietti gratis

L'iniziativa + Ricicli + Viaggi secondo Virginia Raggi dovrebbe sensibilizzare i romani a fare più attenzione e a limitare al minimo il consumo della plastica e al tempo stesso invogliarli al riciclo con un'espediente. Ogni trenta bottiglie riciclate, gli utenti avranno in cambio un biglietto Atac per viaggiare gratis. Quindi, l'iniziativa è volta anche a incentivare l'uso dei mezzi pubblici in città, come bus, metro e tram. Come funziona? Attraverso le app B+ (MyCicero e Tabnet), si riceve per ogni bottiglia introdotta nella macchinetta un bonus per l'acquisto scontato dei titoli di viaggio che riguarda il biglietto singolo, il giornaliero, quello per 48 e 72 ore e anche l'abbonamento mensile. Per ogni bottiglia o bottiglietta di qualsiasi formato si riceve un ecobonus di 0,5 centesimi di euro, avvicinando lo smartphone alla macchina, dopo aver selezionato il tasto +Ricicli +Viaggi su una delle due app. Poi si deve inserire bottiglie in PET per l'ecobonus, immediatamente disponibile sul conto personale.  L'iniziativa + Ricicli + Viaggi lanciata dalla sindaca Raggi ha trovato il plauso di Beatrice Lorenzin, dopo i complimenti ricevuti dal ministro dell'Ambiente Sergio Costa.