Un ragazzo di 25 anni è stato investito questa mattina sulla tratta Roma-Viterbo, tra le stazioni di Bassano Romano e Oriolo. La circolazione è stata al momento interrotta per ordine dell'Autorità Giudiziaria tra Capranica e Bracciano e non si sa quando il servizio potrà tornare alla normalità. Disagi tra i passeggeri, che sono stati costretti a lasciare le stazioni. Dalle prime informazioni sembra che il ragazzo sia stato investito da un intercity regionale: le dinamiche dell'incidente sono ancora da accertare, ma la persona ferita sarebbe morta in seguito al tragico schianto col convoglio. I treni verso Roma-Ostiense stanno registrando ritardi fino a 50 minuti. Trenitalia ha predisposto il servizio autobus sostitutivo tra Capranica e Bracciano per cercare di limitare i danni per le persone che devono raggiungere Roma. In molti si sono diretti verso la vicina stazione di Cesano, dove il servizio è attivo.

Linea Roma-Viterbo, investito ragazzo di 25 anni: treni in ritardo di 50 minuti

L'interruzione tra Capranica e Bracciano è stata predisposta dall'Autorità Giudiziaria per permettere a soccorsi, vigili del fuoco e polizia di mettere in sicurezza la zona ed effettuare i rilievi del caso. Molti treni sono stati cancellati, Trenitalia ha fatto sapere che il servizio è in via di riprogrammazione. Sul posto, per i rilievi scientifici del caso, la polizia e il medico legale. Saranno le indagini a stabilire la dinamica dell'incidente, per ora ancora tutto da chiarire e verificare, anche se chi era presente sul posto parla di un gesto volontario. Appena è stato dato l'allarme i soccorsi sono giunti sul posto per tentare di salvare il ragazzo: per lui non c'era purtroppo più nulla da fare, è morto sul corpo a causa della violenza dell'impatto con il treno e la gravità delle ferite riportate.