foto di repertorio
in foto: foto di repertorio

Un autista Atac è stato aggredito nella notte in via del Serafico, quartiere Eur di Roma. Si tratta di un conducente che stava lavorando a bordo di un bus della linea 716, che dall'Eur arriva fino al centro storico. Stando a quanto si apprende, il dipendente Atac, un 59enne, è stato preso a pugni da un signore che pretendeva di scendere prima della fermata prevista. Ha riportato lievi ferite ed è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Eugenio dai sanitari del 118 intervenuti sul posto. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della Compagnia Eur e del Nucleo Radiomobile. Per il momento l'aggressore non è stato ancora rintracciato.

Raggi: "Vergognosa aggressione, vicina a tutti gli autisti"

"Vergognosa aggressione ad autista Atac ieri notte all'Eur. Vicina a tutti i lavoratori che, ogni giorno, svolgono questo prezioso servizio. Ringrazio le forze dell'ordine per essere intervenute. Il responsabile sia presto assicurato alla giustizia", ha commentato la sindaca Raggi su Twitter.

Acli: "Necessario ricostruire senso civico"

"Da Acli Roma e Nucleo Acli Cotral-Atac massima solidarietà all'autista Atac aggredito e alla famiglia. Non si può rischiare la vita ogni giorni svolgendo un lavoro di pubblico servizio. È necessario che tutti i soggetti della comunità si alleino per ricostruire il senso civico e garantire così la tranquillità di chi lavora", ha scritto su Twitter la presidente delle Acli di Roma Lidia Borzì.