Giulio ha tre anni, vive a Pomezia ed è nato senza una parte del braccio destro. A raccontare la sua storia è mamma Samuela sulla pagina Facebook ‘Giulio e l'Agenesia del Braccio', creata per condividere esperienze e scambiare informazioni utili con le famiglie che vivono con questa realtà o semplicemente, per farla conoscere agli utenti. Oggi ci regala il sorriso e la grande emozione di suo figlio pubblicando un video nel quale, per la prima volta indossa la protesi mioelettrica, che entra in funzione grazie agli impulsi muscolari della persona, adattandosi alle sue caratteristiche fisiche. Giulio osserva la protesi incuriosito, poi fa un grosso ‘wow' di meraviglia mentre, sotto la supervisione e le indicazioni del suo dolce tecnico ortopedico apre e chiude la mano della protesi. Intanto la mamma ride di gioia, gustandosi le buffe espressioni del suo piccolo. Poi Giulio intraprendete avanza una richiesta: "Ammazza, mamma, posso tenerla?". E il dottore risponde: "Vediamo" e gli da un bacino.

Il video in poche ore ha fatto il giro dei social ricevendo centinaia di migliaia di visualizzazioni e condivisioni. La mamma ha scritto, commentando l'importante evento: "Primissimi secondi di utilizzo della nuova protesi. Il momento nel quale Giulio capisce che da solo può aprire e chiudere la mano è davvero emozionante. Sia io che il tecnico ortopedico Daniele Zenardi restiamo sorpresi dalla reazione del piccolo! Per molti può essere un semplice movimento meccanico, ma per chi non ha la mano è un miracolo". Su Facebook tantissimi i commenti degli utenti: emozionati a loro volta dalle immagini inaspettate: "I bimbi sanno insegnare a noi grandi più di quanto noi riusciamo ad insegnare a loro. Un abbraccio a Giulio e alla sua famiglia".