L’aeroporto di Fiumicino durante l’emergenza coronavirus
in foto: L’aeroporto di Fiumicino durante l’emergenza coronavirus

Febbre misurata all'ingresso del terminal, entrata consentita solo a passeggeri e operatori, spazi riorganizzati e sanificati. Dal prossimo 26 maggio saranno queste alcune delle nuove regole per l'accesso all'aeroporto di Fiumicino, il più importante di Roma. Nei giorni scorsi sono ricominciate le partenze e gli arrivi: per esempio due giorni fa, dopo oltre due mesi, c'è stato il primo decollo del volo Air France Roma-Parigi, partito alle 14:45 del 20 maggio.

Mascherine sempre obbligatorie all'interno dell'aeroporto

Dal 26 maggio, comunica Aeroporti di Roma, l'ingresso al Terminal 3, l'unico operativo al momento, sarà consentito solo ai passeggeri e agli operatori e la temperatura corporea sarà misurata attraverso i termoscanner all'ingresso dell'aeroporto e non più ai gat di imbarco. Il controllo verrà effettuato presso l'ingresso 5 piano partenze del Terminal 3 e al mezzanino sempre del Terminal 3 per chi arriva dai parcheggi multipiano e dalla stazione ferroviaria. Agli arrivi del Terminal 3, invece, i controlli vengono effettuati alla porta 4. All'interno dello scalo è obbligatorio indossare sempre la mascherina di protezione e mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro.

Tutte le aree, sia interne che esterne, sono state sanificate: i banchi del check-in, i metal detector, i contenitori porta oggetti, le sedute, i corrimano delle scale mobili, le toilette, i carrelli per il trasporto valige, le strade, le aree di parcheggio e gli stalli dei taxi. Gli spazi interni sono stati modificati per garantire il distanziamento sociale e sono stati installati oltre 200 dispenser di gel igienizzante e distributori di mascherine. "La costante collaborazione in atto tra ADR, Protezione Civile, Ministero della Salute, Enac e Polizia di Stato ha finora garantito la corretta esecuzione delle procedure di prevenzione indicate dai competenti soggetti istituzionali, a vantaggio della sicurezza e senza generare disagi per i passeggeri", fa sapere il una nota Aeroporti di Roma.