Per ‘tappare' le buche sulle strade di Roma verranno impiegati i militari dell'esercito. Ducentoquaranta milioni di euro per riparare circa duecento chilometri di asfalto. Questa la proposta contenuta in un emendamento alla legge di bilancio presentato da Francesco Silvestri, vicecapogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera dei deputati. A darne notizia è il Messaggero e questa mattina, a margine di un evento, la sindaca della Capitale Virginia Raggi ha confermato: "Si tratta di una grande vittoria per Roma e i romani. Il Governo sta mantenendo le promesse, ha stanziato i fondi per il rifacimento delle strade, ulteriori fondi per il trasporto pubblico. Verrà impiegato l'esercito e il genio militare. Ringrazio il Ministro Trenta e il Viceministro Castelli per aver accolto e supportato la richiesta di Roma". L'emendamento, ha spiegato Raggi, è frutto di un lavoro congiunto tra l'assessore capitolino ai Lavori Pubblici, Margherita Gatta, il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, il vicecapogruppo dei 5 Stelle in Campidoglio, Giuliano Pacetti, il deputato Francesco Silvestri e il viceministro Laura Castelli. "I militari, che possono essere impiegati in attività di questo tipo unicamente in caso di eventi eccezionali come terremoti o alluvioni, saranno costretti a scendere in campo per rimediare all'incapacità dell'amministrazione grillina. I Cinquestelle ammettono che il loro sindaco Raggi è una calamità naturale per Roma e i romani", rincara Giorgia Meloni.

Lo stop della Commissione Bilancio: "Emendamento inammissibile"

La commissione Bilancio del Senato ha dichiarato "inamissibile" l'emendamento che prevede la riparazione delle buche di Roma grazie all'aiuto del Genio Militare. Stando a quanto si apprende, la maggioranza e il governo sono al lavoro per riformulare il testo. "Inutile creare allarmi ingiustificati. L'intervento per la manutenzione delle strade di Roma ci sarà e sarà regolarmente finanziato. Stiamo effettuando una semplice correzione formale del testo, che sarà ripresentato a breve e che finalmente aiuterà la Capitale a risolvere l'annosa questione delle buche nelle strade", ha ribattuto in una nota il viceministro dell'Economia, Laura Castelli (M5s).