Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Un uomo con la moglie ricoverata in ospedale e positiva al coronavirus avrebbe dovuto osservare 14 giorni di quarantena a casa, così come prevede il protocollo, e invece è stato visto fuori casa più volte nei giorni scorsi. I vicini hanno deciso così di allertare polizia e carabinieri, che nella serata di ieri, giovedì 9 aprile, sono intervenuti in via Galvaligi a Latina per controllare la situazione. L'uomo, per tutta risposta, si è barricato in casa e si è rifiutato di seguire le forze dell'ordine in ospedale per fare il nuovo tampone per la ricerca del coronavirus. Dopo una serrata trattativa con i carabinieri, il signore si è convinto ad uscire ed è stato trasportato all'ospedale Goretti di Latina.

I contagi a Latina

A Latina i pazienti attualmente affetti da Covid-19 sono 85. Il sindaco della città Damiano Coletta ha commentato nel corso di una diretta Facebook: "La situazione  è legata a dei link epidemiologici già conoscuti, non ci sono focolai nuovi. Ma sappiamo benissimo che si è ancora in uno stato di allerta al massimo livello. I pazienti positivi a domicilio sono controllati con la telemedicina, attraverso cui il paziente viene dotato di strumenti che consentono di intercettare una fase iniziale di peggioramento che può contenere eventuali complicanze".

La Asl di Latina ieri ha segnalato "dieci nuovi casi positivi tutti in isolamento domiciliare. 5 pazienti sono guariti. 4454 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Cinque strutture per anziani sono state controllate".