Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Apprensione per una bambina di quattro anni che è stata ricoverata nella mattina di oggi – sabato 18 gennaio – all'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, per un sospetto caso di meningite. La piccola è stata trasferita da Latina assieme alla madre a bordo di un elicottero. I genitori avevano chiesto l'intervento del 118 quando questa mattina hanno trovato la loro bambina in uno stato soporoso, non riuscendo a svegliarla dopo che nelle ore precedenti aveva vomitato numerose volte e aveva la febbre alta. Immediatamente i sanitari hanno valutato come grave la situazione predisponendo il trasporto d'urgenza nel nosocomio della capitale. La piccola è stata ricoverata e sono in corso le analisi per stabilire se si tratti di una meningite di origine virale. Nessun bollettino medico sulla salute della piccola paziente è stato ancora diramato dall'ospedale.

Nella giornata di ieri – venerdì 17 gennaio – un altro caso di meningite (anche in questo caso di natura virale) è stato registrato all'Aquila. Vittima questa volta una insegnante di quarantacinque anni che è ricoverata in gravi condizioni. La meningite sarebbe dovuta a un'infezione da pneumococco e per questo non contagiosa: nessuna profilassi è stata così predisposta per gli alunni della donna e chiunque altro sia stato a stretto contatto con essa. Finito invece in Lombardia l'allarme dopo diverse infezione da Meningococco C, con la vaccinazione di oltre 33.000 persone tra la provincia di Brescia e quella di Bergamo.