Martina Capasso
in foto: Martina Capasso

Martina Capasso è stata ritrovata. La 15enne scomparsa circa dieci giorni fa da Latina è stata rintracciata dai carabinieri alla stazione di Latina Scalo. La giovane era scappata con un uomo di 39 anni, Angelo C., che si trovava con lei anche al momento del ritrovamento ed è stato fermato con l'accusa di cessione di droga a minorenne. Al momento l'uomo si trova in carcere a disposizione dei magistrati. Con sé Martina aveva un flacone di metadone, aperto e utilizzato, che il 39enne aveva prelevato in mattinata a Napoli e poi aveva consegnato alla ragazza. L'uomo dovrà anche rispondere dell'accusa di sottrazione consensuale di minore.

Il ritrovamento di Martina alla stazione ferroviaria di Latina Scalo

Ai microfoni della trasmissione di Rai Tre, Chi l'ha visto?, la mamma di Martina aveva rivolto un appello alla figlia: "Martina, ti voglio tanto bene, torna a casa, manchi alle tue sorelle, ti aspettiamo a braccia aperte. Lui l'ha plagiata, deve riportarmela". Secondo quanto ricostruito, Angelo C. è un vicino di casa della famiglia Capasso e i due si sarebbero conosciuti per caso, mentre portavano i loro cani a spasso e a fare i bisogni. Anche la sorella del 39enne si era unita all'appello dei familiari di Martina e aveva chiesto al fratello di riportare la ragazza a casa. Non è chiaro se il ritrovamento, avvenuto nel pomeriggio di ieri, martedì primo ottobre, sia avvenuto anche per volontà della ragazza e di Angelo oppure se sia frutto solamente dell'attività investigativa dei carabinieri.