Tre banditi armati di cacciavite hanno rapinato un fornaio a Latina Scalo. Il furto è avvenuto questa notte, mentre l'uomo stava lavorando nel retrobottega del suo minimarket. I tre, arrivati in via della Stazione a bordo di una macchina, lo hanno colto di sorpresa e immobilizzato. Uno è rimasto fuori per fare da palo, gli altri due sono invece entrati per minacciare il fornaio e prendere i soldi dalla cassa: uno ha puntato il cacciavite contro il fornaio, minacciando di ferirlo se si fosse mosso e avesse tentato di reagire al colpo. L'altro è andato verso la cassa, ha aperto il cassetto e prelevato tutto il denaro contante che è riuscito a trovare. Una somma molto modesta, per cui avevano messo in atto un piano davvero elaborato.

Rapinano forno a Latina, indagini in corso

Sul caso indagano i poliziotti della questura di Latina, che dopo aver sentito il fornaio si sono messi sulle tracce dei rapinatori. Non è chiaro se l'uomo abbia visto in volto i rapinatori, che con tutta probabilità si saranno premurati di coprirsi e farsi riconoscere. Il colpo però, è stato ben ingegnato: forse i tre erano convinti che nella cassa ci fosse più denaro e si erano organizzati per un colpo consistente. Saranno adesso le indagini a stabilire se la scelta del minimarket sia stata casuale o se i tre rapinatori avevano studiato bene il colpo, sapendo che il fornaio a quell'ora di notte era da solo nel retrobottega. Una rapina facile, veloce, che però non ha fruttato ciò che credevano.