foto di repertorio
in foto: foto di repertorio

Omar, egiziano di 23 anni, da due anni Italia, ha salvato due bimbi in difficoltà per il mare mosso. Stava passeggiando in bicicletta sul lungomare di Latina, all'altezza della foce del Rio Marino, quando si è accorto dei bambini che venivano travolti dalle onde e che non riuscivano a raggiungere la riva. Stando a quanto riporta il quotidiano locale LatinaOggi, il giovane richiedente asilo si è tuffato subito in mare senza neanche togliersi i vestiti. I bambini, fratello e sorellina, sono stati portati in salvo sulla spiaggia e il ragazzo è stato ringraziato sia dai genitori dei due piccoli, sia dagli altri bagnanti. Nel tentativo di salvataggio il 23enne avrebbe perso il suo cellulare. Alcuni cittadini di Borgo Grappa lo hanno riconosciuto, nonostante lui sia andato subito ad asciugarsi a casa: è un giovane egiziano ospite della cooperativa Astrolabio di Latina e lavora per un'azienda della zona.

L'associazione Astrolabio, si legge sul sito,  "è una cooperativa fondata a Latina il 7 Maggio 1987 da un gruppo di giovani medici impegnati nel volontariato, che hanno scelto di fare prevenzione ed animazione sociale nella convinzione che per dare risposte efficaci al disagio e all’emarginazione occorresse intervenire sulle cause in maniera sistematica ed organizzata. La nostra Cooperativa è un’organizzazione non profit, costituita e gestita da lavoratori che si distinguono principalmente per la loro formazione permanente al fine di assicurare una gestione efficace del fabbisogno di servizi di rilevanza collettiva e delle politiche di inclusione".