Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Alle 3 di notte del 18 febbraio, un uomo di 29 anni è stato aggredito a Pontinia (comune in provincia di Latina) nei pressi del supermercato Conad. La vicenda ha da subito destato l'attenzione degli agenti per la brutalità del pestaggio: il ragazzo, infatti, è stato percosso in maniera molto violenta e ha riportato lesioni molto serie. I suoi assalitori lo hanno riempito di botte e gli hanno spezzato entrambe le gambe, tanto che si è reso immediato e necessario il ricovero in ospedale. Il giovane è stato trasportato urgentemente al pronto soccorso dell'ospedale Goretti di Latina, dove i medici hanno giudicato guaribili le sue ferite in quaranta giorni. La vicenda non è ancora ben chiara agli inquirenti, che hanno deciso di voler indagare più a fondo per capire cosa sia successo realmente il 18 febbraio.

Giovane aggredito a Pontinia, trovati 3 coltelli

Il pestaggio del giovane è stato molto brutale e le forze dell'ordine hanno deciso di volerci vedere chiaro in questa vicenda dai contorni oscuri e misteriosi. Per questo hanno immediatamente avviato le indagini e hanno iniziato a investigare sulla faccenda. Sul luogo dell'aggressione sono stati rinvenuti tre coltelli, ma sono ancora ignote le cause del gesto. Non si sa se gli assalitori conoscessero la vittima e se l'abbiano aspettata fuori il supermercato Conad, o se l'aggressione sia stata la conseguenza di un tentativo di rapina andato male. Per adesso si sa solo che gli agenti vogliono approfondire questa vicenda, e scoprire anche se, oltre i tre coltelli, siano state usate altre armi per ferire il 24enne. Che, attualmente, non ha ancora fornito elementi validi a rintracciare i suoi aggressori.