Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Le hanno strappato la borsa e l'hanno trascinata sul marciapiedi con violenza perché non voleva lasciarla: questo è accaduto nella tarda mattinata di oggi a una donna di 87 anni a Latina, in via Isonzo. L'anziana è stata trasportata in ospedale, dove è stata ricoverata a causa delle fratture e delle lesioni riportate. Non si hanno attualmente ulteriori informazioni, ma non dovrebbe essere in pericolo di vita. Un malvivente l'ha avvicinata per derubarla, ha afferrato la sua borsa e ha tirato con tutta la forza. La donna ha provato a opporre resistenza, ma purtroppo ha avuta la peggio: così è caduta sul marciapiede ed è stata trascinata per diversi metri, riportando fratture e lesioni. Nella borsa aveva alcune centinaia di euro. Il ladro è riuscito a fuggire grazie all'aiuto di un complice che lo stava aspettando in macchina: sul posto sono intervenute le forze dell'ordine, che stanno cercando di risalire alla targa della macchina per identificare i due borseggiatori.

Roma, anziana uccisa a bastonate durante rapina: presi i ladri

E a Roma, invece, nel quartiere di Montesacro, una signora di 89 anni è stata vittima di una rapina all'interno della sua abitazione. La donna purtroppo è deceduta: i ladri l'hanno sorpresa in casa e l'hanno colpita alla testa. Poi sono fuggiti, non portando via nulla. Sono stati i vicini a sentire le urla dell'anziana e a dare l'allarme: arrivati alla sua abitazione, hanno trovato la porta aperta e la signora riversa per terra in una pozza di sangue. Anna Tomasini – questo il nome della donna – è deceduta il giorno dopo al Policlinico Umberto I di Roma: le ferite riportate erano troppo gravi e non è sopravvissuta. I presunti colpevoli della rapina e dell'omicidio dell'89enne sono stati fermati dai carabinieri della Compagnia Roma Casilina insieme a personale della Squadra Mobile della Questura di Roma e alle Compagnie Carabinieri di Moncalieri e Ventimiglia. Si tratterebbe di cinque uomini: uno è stato rintracciato nel campo nomadi di via Salviati, un'altro a Roma, e uno a Torino. Il quarto componente della banda è stato fermato invece domenica mattina a Ventimiglia, mentre il quinto si sarebbe costituito da solo nel commissariato di Cinecittà.