Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una donna è stata aggredita e minacciata di morte dal figlio, un 43enne con problemi di alcolismo che da anni abusava psicologicamente della madre e la maltrattava fisicamente. In quest'ultimo caso, in cui è dovuta intervenire la polizia, la donna è stata picchiata perché ha cercato di difendere l'altra figlia – portatrice di handicap – dalle violenza del fratello, totalmente fuori controllo. Come al solito il 43enne aveva iniziato a dare in escandescenze per futili motivi. Completamente ubriaco ha iniziato a inveire prima contro la sorella, poi contro la madre, che si è messa in mezzo per evitare che aggredisse la figlia, non in grado di contrapporsi al 43enne. E così prima è stata picchiata, poi minacciata di morte. La paura per la sua incolumità e quella della figlia l'hanno convinta a chiamare il 113 e a far intervenire la polizia.

La polizia è intervenuta poco dopo nel centro di Latina e ha trovato la donna in lacrime e impaurita dagli atteggiamenti del figlio, che da anni la costringeva a un clima in casa terribile. Nonostante l'arrivo degli agenti il 43enne non si è fermato, continuava a minacciare di morte la madre e cercava di aggredirla fisicamente. Una situazione molto complicata, tanto che i poliziotti hanno faticato non poco per fermare l'uomo. Dopo averlo fermato, lo hanno portato in questura, mentre la madre lo ha denunciato. La donna ha raccontato anni di vita insostenibile, con il figlio alcolizzato che l'aggrediva e insultava costantemente: a causa di questo clima perenne nell'abitazione, viveva in una costante sudditanza fisica e psicologica.Il 43enne è stato immediatamente allontanato e portato in carcere.