Ha abusato sessualmente di una commessa all'interno di un centro commerciale di Latina in pieno giorno. L'episodio di violenza è accaduto nel primo pomeriggio di ieri, giovedì 28 novembre. Autore del gesto un ventisettenne di origini nigeriane, che gli agenti ella Polizia di Stato hanno arrestato per violenza sessuale. La vicenda è accaduta all'interno del centro commerciale Le Torri in viale Nervi, dove la ragazza lavorava come dipendente di un negozio. Secondo le informazioni apprese l'uomo l'ha aggredita nei pressi dell'attività commerciale proprio quando stava per iniziare il suo turno di lavoro. Ha iniziato a palpeggiarla e a molestarla, con l'intento di ottenere da lei un rapporto sessuale.

Abusi sessuali su una commessa

La ragazza, spaventata e infastidita, ha provato a liberarsi dalla sua stretta, ma lui gliel'ha impedito fin quando le sue urla non lo hanno fatto desistere dall'intento. Poi l'ha minacciata dicendogli che se avesse rivelato l'accaduto a qualcuno l'avrebbe uccisa. Poi, se n'è andato. La ragazza allora ha chiamato il Numero Unico per le Emergenze e ha richiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Sul posto sono arrivati due poliziotti della Squadra Volante che hanno ascoltato il racconto della vittima e di alcuni testimoni e, grazie alle informazioni raccolte, sono riusciti in breve tempo a rintracciarlo e ad arrestarlo.

Arrestato per violenza sessuale

L'uomo, bloccato, è stato portato in Questura e si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. La ragazza lo ha denunciato spiegando agli agenti che non era la prima volta che lo vedeva: nei giorni precedenti infatti l'uomo si era appostato diverse volte in prossimità della vetrina e la guardava in maniere insistente.