Nei prossimi giorni la qualità dell'aria peggiorerà, complice l'abbassamento delle temperature e l'assenza di precipitazioni. Arpa Lazio prevede che a partire da domani la situazione diventerà critica, con il concreto "rischio di superamento dei valori limiti per le concentrazioni di inquinanti", che comporterebbe l'adozione di misure come lo stop ai veicoli più inquinanti o l'istituzione delle targhe alterne. Così il Dipartimento Tutela Ambientale corre ai ripari, pubblicando un invito ai cittadini ad adottare comportamenti per limitare l'emissione di agenti inquinanti, invitando poi i soggetti a rischio (come anziani, donne incinta e persone affette da patologie respiratorie) a esporsi il meno possibile allo smog.

Il Campidoglio poi invita i romani a "preferire il trasporto pubblico, privilegiare gli spostamenti a piedi o in bicicletta, utilizzare l’automobile in condivisione (car sharing e car pooling); preferire veicoli ecologici (elettrici, ibridi, a metano…)" e inoltre a "guidare moderando la velocità e spegnendo il motore da fermi". Ultima accortezza riguarda i riscaldamenti: "Liimitare gli orari di accensione degli impianti di riscaldamento e ridurre la temperatura massima negli uffici".