Un ragazzo di 29 anni ha tentato di introdursi in casa di un'anziana signora per rapinarla. Non aveva calcolato però la reazione della donna, che ha richiamato l'attenzione di passanti e vicini mettendosi a urlare, costringendolo alla fuga. Il ladro è stato bloccato poco dopo da due pattuglie del Reparto volanti, che hanno interrotto la fuga del 29enne bloccandolo e arrestandolo per tentato furto: si è scoperto che a suo carico era già stato emesso un divieto di dimora nel comune di Roma e aveva già numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Nell'episodio in particolare, il ragazzo si è arrampicato sul tubo del gas e per entrare nell'appartamento ha rotto la finestra della cucina, facendo ovviamente rumore. Ed è proprio lo schianto dei vetri contro il pavimento che ha richiamato l'attenzione dell'anziana, accorsa subito in cucina per vedere cosa stava accadendo. E qui ha visto il ladro che tentava di entrare dalla finestra.

La donna ha iniziato a urlare non appena ha visto il ladro entrare dalla finestra. A quanto si apprende stava cercando di attirare l'attenzione del nipote che vive al piano di sopra. Il 29enne, che non si aspettava una reazione del genere da parte dell'anziana o che forse credeva non ci fosse nessuno in casa, è fuggito camminando prima sulla pensilina, e poi calandosi dallo stesso tubo del gas dal quale era salito. Mentre scendeva, il 29enne è stato visto da un negoziante che ha chiamato la polizia. Nel frattempo il nipote dell'anziana, attirato dalle urla, è sceso in strada e insieme al negoziante ha iniziato a inseguire il 29enne. In pochi istanti sono giunti sul posto due pattuglie del Reparto volanti, che hanno bloccato il giovane e lo hanno arrestato per tentato furto.