Palco sul mare nel parco dell'hotel La Posta Vecchia, interamente riservato insieme al castello Odescalchi. Un maxi yacht al largo da cui saranno sparati fuochi d'artificio da favola. Cena giapponese di lusso ed esibizione privata di Enrique Iglesias. La città di Ladispoli è blindata e si prepara a ospitare nella serata di oggi, domenica 11 agosto, un evento memorabile: la festa di compleanno di uno degli uomini più ricchi di Russia: il magnate Leonid Mikhelson.

Ladispoli blindata per la festa di compleanno del magnate Leonid Mikhelson

Mikhelson, amministratore delegato, presidente e azionista di maggioranza della Novatek, il secondo maggior produttore di gas naturale in Russia e settima più grande azienda quotata in borsa a livello mondiale per volume di produzione di gas naturale. Secondo Forbes la fortuna del magnate (che nel 2017 è stato inserito nell'elenco di oligarchi russi sottoposto a sanzioni dagli Stati Uniti per volontà di Donald Trump) è di circa 23 miliardi di dollari.

Mikhelson per festeggiare i suoi 63 anni ha organizzato un evento in grande stile che promette di essere il più esclusivo (e costoso) dell'estate sul litorale del Lazio. Per garantire la privacy del festeggiato e dei suoi invitati è stato organizzato un imponente apparato di  sicurezza. Tutto il personale dell'hotel e del ristorante dove si tratteranno gli invitati è sottoposto a controlli estremamente severi, mentre sarà vietato avvicinarsi alla villa dove si tiene l'evento.

Vietato anche l'accesso alla spiaggia e la navigazione nel tratto di mare su cui si terrà lo spettacolo pirotecnico: le batterie dei fuochi artificiali, infatti, saranno posizionate in acqua su una piattaforma galleggiante e sulle scogliere.