Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Dodici anni e cinque mesi di reclusione in carcere per spaccio di sostanze stupefacenti. È il reato contestato a Gianluca Bennato, pregiudicato cinquantenne, affiliato al clan Bennato di Casal del Marmo, nella zona Nord ovest di Roma. I carabinieri della stazione di Ladispoli lo hanno arrestato ieri sera, lunedì 17 giugno. Secondo le informazioni apprese l'uomo, un soggetto noto alle forze dell'ordine, già condannato per l'omicidio di suo cugino, era residente proprio nel Comune sul litorale Nord della provincia di Roma. Bennato in passato era già rimasto coinvolto in diverse occasioni nel traffico internazionale delle sostanze stupefacenti, in particolare, nella rete intessuta per il mercato attraverso il quale la droga dall'estero arriva in Italia e a Roma, fino a rifornire le piazze di spaccio e i locali della movida capitolina, all'interno dei quali vengono presi di mira clienti tra giovani e giovanissimi.

Arrestato Gianluca Bennato

Il provvedimento è scaturito al termine delle indagini che lo hanno visto protagonista di fatti di droga ed è scattato dopo che i carabinieri hanno ricevuto l'ordine di carcerazione nei confronti dell'uomo. I militari, capitanati dal comandante Marco Belilli della Compagnia di Civitavecchia, hanno fatto irruzione all'interno della sua abitazione nella serata di ieri e per l'uomo sono scattate le manette, poi è stato portato nel carcere di Civitavecchia. Dovrà scontare un ordine di carcerazione per esecuzione di una pena, come stabilito dalla Procura di Roma.